Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Tornado blackwhite

Agnelli: "Troppe partite non competitive, non possiamo dare i tifosi per scontati o rischiamo di perderli"

Recommended Posts

10 ore fa, axel77 ha scritto:

Ma veramente volete abbandonare il campionato italiano?ma l'astio e lo sfottò tra tifosi della stessa nazione è il sale del calcio,ma io poi con chi dovrei discutere?via skipe con un tifoso del Barcellona o del Bayern ?per me è una cosa veramente fuori dal mondo..con le grandi squadre europee è bello giocarci in Champions ogni tanto ed è proprio la rarità dell'evento a renderlo speciale,e poi mi spiace dirlo ma Andrea Agnelli pensa solo a come incassare più soldi e non certo a noi tifosi.

Lo sfottò lo faccio al limite con interisti e milanisti. Il resto vale meno di un soldo bucato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Wallaby ha scritto:

pura verita'

devi allargare l'orizzonte sai..........

si si e' divertente sfottere il collega o l'amico interista ,ma,ad esempio'io vivo in India e chi prendo per i fondelli?

il tuo e' un ragionamento da provinciale perche' nel mondo la vecchia signora dovrebbe avere 110 milioni di tifosi essendo al sesto posto  dopo manutd,barca real evia dicendo

 

prendere per il chiurlo gli amici non basta e bisogna uscire da uesto tipo di ottica altrimenti il salto di qualita' non avverra' mai e sottolineo mai

quindi la superlega puo' essere la soluzione 

se vuole ceferin faccia le sue proposte ma  dobbiamo sapere che per la superlega a 12 squadre sono gia' pronti 6 miliardi di euro che garantirebbero 500 mi a testa e a questo punto chissenefrega dell'amico interista 

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, Iscrittodal2008 ha scritto:

devi allargare l'orizzonte sai..........

si si e' divertente sfottere il collega o l'amico interista ,ma,ad esempio'io vivo in India e chi prendo per i fondelli?

il tuo e' un ragionamento da provinciale perche' nel mondo la vecchia signora dovrebbe avere 110 milioni di tifosi essendo al sesto posto  dopo manutd,barca real evia dicendo

 

prendere per il chiurlo gli amici non basta e bisogna uscire da uesto tipo di ottica altrimenti il salto di qualita' non avverra' mai e sottolineo mai

quindi la superlega puo' essere la soluzione 

se vuole ceferin faccia le sue proposte ma  dobbiamo sapere che per la superlega a 12 squadre sono gia' pronti 6 miliardi di euro che garantirebbero 500 mi a testa e a questo punto chissenefrega dell'amico interista 

Per sfottere non è necessaria la presenza fisica o la vicinanza (specie in questo periodo di Covid19, dove sarebbe anche complicato).
Esistono anche i social.

Per me bisogna riportare il campionato di A a 16 squadre, così si mantiene intatto il fascino della formula e si alza il livello di competitività.

La formula della Superlega trova e troverà resistenze sempre maggiori, anche qualcuno tra i club che dovrebbero farne parte non è del tutto convinto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, saxon ha scritto:

Io come tutti i miei amici passavo le giornate a giocare a calcio quasi tutti i pomeriggi per strada o al campetto, oltre a giocare per una dozzina di anni in una squadra.. E quando non si giocava a calcio si correva in bici.. Non invidio i ragazzi di oggi 

Nemmeno io... troppo divertente l’infanzia 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Partite non competitive tipo Crotone-Juve o Verona-Juve? Chiedo per un amico... comunque sarò sempre favorevole ad uscire dalla feccia del calcio italiano, lasciando i trogloditi di ogni mini piazza a scannarsi fra di loro

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 ore fa, dany-aq ha scritto:

Ceferin invece ti darà il suo personale ringraziamento domani sera, proprio come fatto l'anno scorso col Lione.

Ci ha dato l'anticipo all'andata... o stravinciamo, o la vedo grigia

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, loropo ha scritto:

Sono da sempre contrario ai discorsi moralisti, ma per i calciatori mi sento davvero in dovere di fare un'eccezione. In questi ultimi 20 anni, grazie ai procuratori che ne pompano gli ingaggi con contratti pluriennali (nessuno accetta di mettersi in gioco e dimostrare il proprio valore su tempi brevi), sono arrivati a mettere in ginocchio il sistema, soprattutto se non rendono per quanto li hai pagati. E' un sistema che per loro presenta solamente vantaggi, dato che una volta entrati nel giro dei grandi guadagni, se hai il procuratore giusto ti fai una carriera ad alto livello di ingaggi anche se non lo meriti appieno. Se poi si considera che quelli forti preferiscono andare nei club più vincenti (a costo di non esser titolari) per la questione dei premi relativi ai risultati di squadra, si ottiene anche una sperequazione assurda che spesso toglie anche il gusto della competizione. 

Ci starebbe pure, se non fosse che ormai il prodotto sia talmente peggiorato nella fruizione che davvero ti passa la voglia anche solo di capire come fare. Oltretutto perche' i fondi sempre maggiori che destiniamo al calcio finiscono nelle tasche di pochi e mai sono utilizzati per migliorare le infrastrutture o il prodotto: sfido chiunque a decretare che il calcio sia di livello superiore oggi rispetto a quindici anni fa.

Passino Balotelli, Dembele' e altri abbagli che quanto meno avevano un briciolo di talento e potevano fregare un club, ma ti rendi conto quanto ci sia di sbagliato in questo sistema quando un pippone come Bernardeschi riesce a strappare un contratto quinquiennale da 4 netti. Poco meno di quello che prendevano Vidal e Marchisio per capirci.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, Gilmour88 ha scritto:

la tecnologia per noi che abbiamo vissuto la transizione è stata una grande innovazione ma per i ragazzini di oggi,che ci crescono dentro,è quasi una rovina.

Io credo che per creare un calcio più imprevedibile devi "distribuire" e non accentrare tutto in pochi club,ecco perchè vorrei un salary cap...a quel punto i top players,raggiunto un certo livello,potrebbero fare scelte "di cuore" e non più solo di portafoglio e si vedrebbero grandi gocatori in tante squadre diverse aumentando la competizione e lo spettacolo.

La super lega andrebbe nella direzione esattamente contraria,tutto in mano di pochi grandi club e credo che appena passata la novità tutto diventerebbe ancor più monotono...prendiamo la NBA,tolte le fasi finali il resto del torneo è di una noia totale per noi osservatori esterni.

Non seguo altri sport in tv e non ti saprei dire su NBA... però effettivamente mettere un cap e vedere i giocatori dividersi su più squadre potrebbe essere un’idea.

Oggi siamo in un mondo dove tutto gira a velocità pazzesca e vedere un qualche cosa di non dinamico un po’ stride e non affascina.

C’è anche da dire che tanti ragazzi fanno altri sport mette prima era il calcio che prendeva la maggioranza.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, zebra67 ha scritto:

Per sfottere non è necessaria la presenza fisica o la vicinanza (specie in questo periodo di Covid19, dove sarebbe anche complicato).
Esistono anche i social.

Per me bisogna riportare il campionato di A a 16 squadre, così si mantiene intatto il fascino della formula e si alza il livello di competitività.

La formula della Superlega trova e troverà resistenze sempre maggiori, anche qualcuno tra i club che dovrebbero farne parte non è del tutto convinto.

cioe' ti diverte sfottere col pensiero? a me no  sefz

guarda che e' gia' stato definito tutto e i club apparteneti adesso stanno solo aspettando che ceferi cali le braghe e riformuli la champio,ma se non sara' soddisfacente faranno la superliga o qualcos'altro

tra l'altro in piu' si sessanta,anni di tifo sono un po' stufo di perculare i meldazzulli ma ancora affamato di assistere a grandi match

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, BLACKEAGLE ha scritto:

Ma magari veramente,solo che Agnelli purtroppo non è così bastaso dentro da rinunciare a giocare in serie A per non farli quasi fallire,fallimento che si meriterebbero ampiamente.

Credo invece, qualora passasse la super-lega, che Agnelli andrebbe a giocare dove ha interesse ad andare per blasone cultura sportiva e rango. Chisse della serie A. Il mondo cambia ad una velocità fotonica. Nella velocità gli U.S.A hanno un loro campionato e se ne fregano altamente della F.1, anche se la ospitano. Credo non si tratti di essere "*" bensì di rapportarsi con uno Status sportivo diverso. Probabilmente vinceremo di meno ma sarà eventualmente tutto più easy, sereno e meno diffamatorio.   

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il format "svizzero" è brutto da far schifo siamo seri, un unico girone dove le squadre non si incontrano tutte? che imbarazzo.

O superlega o restassero cosi, questa via di mezzo fa semplicemente schifo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Txarren said:

Non è male..è simile alla composizione dei tornei di scacchi

Esatto, e' un sistema introdotto la prima volta nei tornei di scacchi e in uso anche in altri sport in cui c'e' l'esigenza di avere un numero di partecipanti che non sia una potenza di 2 (8,16,32,64 ecc)

Share this post


Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, KillVearn ha scritto:

Ci starebbe pure, se non fosse che ormai il prodotto sia talmente peggiorato nella fruizione che davvero ti passa la voglia anche solo di capire come fare. Oltretutto perche' i fondi sempre maggiori che destiniamo al calcio finiscono nelle tasche di pochi e mai sono utilizzati per migliorare le infrastrutture o il prodotto: sfido chiunque a decretare che il calcio sia di livello superiore oggi rispetto a quindici anni fa.

Passino Balotelli, Dembele' e altri abbagli che quanto meno avevano un briciolo di talento e potevano fregare un club, ma ti rendi conto quanto ci sia di sbagliato in questo sistema quando un pippone come Bernardeschi riesce a strappare un contratto quinquiennale da 4 netti. Poco meno di quello che prendevano Vidal e Marchisio per capirci.

Secondo me è anche folle quello che prende Messi a 33 anni. O quello che prendeva Totti dopo i 35. Certe società sono schiave di alcuni giocatori e delle rispettive tifoserie. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, Iscrittodal2008 ha scritto:

cioe' ti diverte sfottere col pensiero? a me no  sefz

guarda che e' gia' stato definito tutto e i club apparteneti adesso stanno solo aspettando che ceferi cali le braghe e riformuli la champio,ma se non sara' soddisfacente faranno la superliga o qualcos'altro

tra l'altro in piu' si sessanta,anni di tifo sono un po' stufo di perculare i meldazzulli ma ancora affamato di assistere a grandi match

Non mi risulta che sia stato definito tutto.

Quanto al fatto che aspettano solo che Ceferin cali le braghe, hai detto niente...è quello che ha l'ultima e decisiva parola! I club, anche i top club, possono avere auspici, formulare proposte, ma alla fine decidono le istituzioni e chi le presiede.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, KillVearn ha scritto:

Ci starebbe pure, se non fosse che ormai il prodotto sia talmente peggiorato nella fruizione che davvero ti passa la voglia anche solo di capire come fare. Oltretutto perche' i fondi sempre maggiori che destiniamo al calcio finiscono nelle tasche di pochi e mai sono utilizzati per migliorare le infrastrutture o il prodotto: sfido chiunque a decretare che il calcio sia di livello superiore oggi rispetto a quindici anni fa.

Passino Balotelli, Dembele' e altri abbagli che quanto meno avevano un briciolo di talento e potevano fregare un club, ma ti rendi conto quanto ci sia di sbagliato in questo sistema quando un pippone come Bernardeschi riesce a strappare un contratto quinquiennale da 4 netti. Poco meno di quello che prendevano Vidal e Marchisio per capirci.

Per me hai centrato il punto, infatti posso capire difficoltà burocratiche e altre magagne, ma a parte pochissimi club nessuno ha migliorato significativamente le infrastrutture (centri sportivi, stadi, ecc.) e sono convinto che questo abbia penalizzato non poco il prodotto serie A, un esempio lampante è dato da Milan e Inter due club storici che hanno investito nel corso degli ultimi 10 anni centinaia di milioni di euro in campagne acquisti spesso fallimentare e non sono ancora riusciti a costruirsi uno stadio loro o almeno ristrutturare San Siro come fatto dal Real.

Per quanto riguarda gli stipendi sono d'accordo, ma solo in parte. Hai giustamente nominato Bernardeschi che in questi anni non ha sicuramente dimostrato di meritarsi quei 4 milioni, però non gli hanno garantito uno stipendio del genere grazie al potere del procuratore, ma a causa del suo cartellino, infatti lo abbiamo pagato 40 milioni, normale che lui voglia essere pagato da giocatore di 40 milioni, un altro esempio è Chiesa con i bonus lo abbiamo valutato 60 milioni e infatti lui percepisce quasi 5 milioni,  persino lo sfortunato Pjaca percepisce ancora 2,5 milioni dato che lo avevamo acquistato per 23. Ovviamente non è sempre così, solitamente però se un giocatore viene valutato molto è normale che andrà a percepire molto anche di stipendio, perché indirettamente lo consideri un giocatore importante fin dal suo acquisto. Per me nella Juve degli ultimi anni i veri stipendi incomprensibili sono quelli dei rinnovi: 3 milioni a Rugani, 6 a Khedira, 5 a Mandzukic (due mesi prima di scaricarlo), 7,5 a Bonucci. Forse questi sì elargiti per mantenere buoni rapporti con i procuratori.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, zebra67 ha scritto:

Non mi risulta che sia stato definito tutto.

Quanto al fatto che aspettano solo che Ceferin cali le braghe, hai detto niente...è quello che ha l'ultima e decisiva parola! I club, anche i top club, possono avere auspici, formulare proposte, ma alla fine decidono le istituzioni e chi le presiede.

si ma sono anche liberi di uscire dall'uefa e poi voglio vedere ceferin senz real barca bayern manutd,man city juve e via dicendo cosa combina

magari si attacca al tram?

 

sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, loropo ha scritto:

Secondo me è anche folle quello che prende Messi a 33 anni. O quello che prendeva Totti dopo i 35. Certe società sono schiave di alcuni giocatori e delle rispettive tifoserie. 

Infatti il Barcellona si trova ad un passo dal fallimento e la loro dirigenza ha potuto foraggiare pratiche di business scorrette per le quali dovrebbero togliergli tutte le coppe degli ultimi 15 anni solo perche' consapevoli del sentimento nazionale(catalano) nei confronti della squadra. Il Barcellona e' troppo grande per fallire e tutte le controparti ci hanno mangiato a spese dei contribuenti.

 

10 minuti fa, Burning Abyss ha scritto:

Per me hai centrato il punto, infatti posso capire difficoltà burocratiche e altre magagne, ma a parte pochissimi club nessuno ha migliorato significativamente le infrastrutture (centri sportivi, stadi, ecc.) e sono convinto che questo abbia penalizzato non poco il prodotto serie A, un esempio lampante è dato da Milan e Inter due club storici che hanno investito nel corso degli ultimi 10 anni centinaia di milioni di euro in campagne acquisti spesso fallimentare e non sono ancora riusciti a costruirsi uno stadio loro o almeno ristrutturare San Siro come fatto dal Real.

Per quanto riguarda gli stipendi sono d'accordo, ma solo in parte. Hai giustamente nominato Bernardeschi che in questi anni non ha sicuramente dimostrato di meritarsi quei 4 milioni, però non gli hanno garantito uno stipendio del genere grazie al potere del procuratore, ma a causa del suo cartellino, infatti lo abbiamo pagato 40 milioni, normale che lui voglia essere pagato da giocatore di 40 milioni, un altro esempio è Chiesa con i bonus lo abbiamo valutato 60 milioni e infatti lui percepisce quasi 5 milioni,  persino lo sfortunato Pjaca percepisce ancora 2,5 milioni dato che lo avevamo acquistato per 23. Ovviamente non è sempre così, solitamente però se un giocatore viene valutato molto è normale che andrà a percepire molto anche di stipendio, perché indirettamente lo consideri un giocatore importante fin dal suo acquisto. Per me nella Juve degli ultimi anni i veri stipendi incomprensibili sono quelli dei rinnovi: 3 milioni a Rugani, 6 a Khedira, 5 a Mandzukic (due mesi prima di scaricarlo), 7,5 a Bonucci. Forse questi sì elargiti per mantenere buoni rapporti con i procuratori.

Anche i valori dei cartellini sono frutti di artifizi contabili: passi magari Bernardeschi, non l'esempio adatto in questo caso perche' lo abbiamo pagato in contanti(grazie Paralisi), ma quanti scambi per fruttare plusvalenze farlocche abbiamo portato avanti negli ultimi anni? Danilo e' stato valutato 38 milioni ma non e' stato pagato tanto.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 hours ago, F_Scirea said:

I tifosi li perdi quadruplicando il costo degli abbonamenti.

Capisco che i tifosi allo stadio siano importanti ma se non si comprende che c'e' un mondo intero che guarda le partite non i 40000 dello stadio non si e' tanto a contatto con la realta'.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La storia dei tifosi è una scusa che non regge, si tratta solo di soldi. In questo forum il 99,9% auspica una lega europea solo per come siamo trattati da media e istituzioni. L'augurio alle donne tutte e basta non in particolare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, AndreaPirlo2020 ha scritto:

Troppe partite non competitive ?facile fate il campionato a 16 squadre , semplice ma poi se sky e dazn ti danno meno soldini poi non rompete 

Non sta parlando della serie A...ma delle coppe europee...

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, zebra67 ha scritto:

Per sfottere non è necessaria la presenza fisica o la vicinanza (specie in questo periodo di Covid19, dove sarebbe anche complicato).
Esistono anche i social.

Per me bisogna riportare il campionato di A a 16 squadre, così si mantiene intatto il fascino della formula e si alza il livello di competitività.

La formula della Superlega trova e troverà resistenze sempre maggiori, anche qualcuno tra i club che dovrebbero farne parte non è del tutto convinto.

16 squadre mi sembrano pochine e credo sia inimmaginabile uno scenario del genere allo stato attuale. In ogni caso non c'è dubbio che se si vuole allargare la Champions bisogna diminuire le partite di campionato. Forse 18 squadre potrebbe essere un buon compromesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, Granpasso ha scritto:

16 squadre mi sembrano pochine e credo sia inimmaginabile uno scenario del genere allo stato attuale. In ogni caso non c'è dubbio che se si vuole allargare la Champions bisogna diminuire le partite di campionato. Forse 18 squadre potrebbe essere un buon compromesso.

Ciao Granpasso, perché dici che sono pochine?

Se non passa il progetto Superlega ma al contempo vuoi offrire un prodotto più accattivante, penso che la strada maestra sia una riduzione significativa delle squadre di A, in modo tale che la qualità media si alza un pochino.

Non ho strumenti per valutare se il compromesso di 18 squadre sia in grado di raggiungere l'obiettivo di diminuire le "partite non competitive", però mi sembra un cambiamento troppo esiguo rispetto allo stato attuale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.