Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Fantomas

Il Giornale: "E se la Juve studiasse da Real? Alves-Bonucci via, il muro BBC che perde pezzi. Ma forse Marotta & C. vogliono una squadra d'attacco"

Recommended Posts

Direi che l'indirizzo sembra quello (finalmente aggiungo).

Svincolare la squadra da una mentalità che porta a considerare buone le partite in cui si subiscono pochi tiri e ad avere paura di subire la rimonta del Sassuolo dopo aver giocato un primo tempo spettacolare. Dal passaggio al 4231 in tante occasioni abbiamo avuto avvii di partita brillanti, con una squadra che sembrava libera e spettacolare. Tante volte abbiamo segnato due gol nella prima mezz'ora con una facilità estrema ma poi siamo sempre stati presi dalla paura di subire un tiro in porta e di conseguenza abbiamo gestito gran parte di quelle partite speculando sui due gol e dando vita a quel giropalla difensivo che ha caratterizzato gran parte delle partite giocate in questi anni. Questa squadra sembra nascere per segnare, come del resto faceva la Juve di Lippi che spesso e volentieri vinceva per 3 o 4 a 1.

Abbiamo giocatori offensivi di livello notevole (e la scorsa stagione di Champions lo ha dimostrato), dobbiamo farli divertire.

Un attaccante come Higuain va armato, non costretto a coprire da solo l'intero fronte offensivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Modric sempre. Meglio del tedesco.Poi prendiamo Bernardeschi e così sistemiamo il centrocampo.

La difesa verrà ristrutturata con De Sciglio e Caldara e forse Cancelo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si sono sicuro che l'intenzione sia quella anche se non era previsto l'addio di Dani.

Quello di Bonucci a mio parere è stato deciso l'anno scorso, dopo i primi malumori si è giunti ad una tregua in previsione di una sua cessione in questo mercato e siccome stiamo parlando di una società che fa dello stile uno dei suoi cavalli di battaglia e di un calciatore che ha dato un contributo fondamentale alla rinascita della squadra e a questi 6 anni di successi e che l'anno passato ha comunque dato il suo contributo, seppur minore rispetto gli anni precedenti, durante un periodo infernale nel quale il figlioletto lottava contro un male terribile, si è scelto una soluzione che a noi tifosi potrebbe far storcere il naso ma con la quale si è tenuto conto delle esigenze dell'uomo ancor prima del calciatore, rinunciando ai milioni esteri (da ambedue le parti) per favorire la sua permanenza in italia e, ad oggi, in italia solo una società poteva permetterselo.

Per il resto una squadra che si presenta con un attacco Costa - Dybala - Cuadrado - Higuain è chiaro che punti tutto su questo piuttosto che sul "muro" difensivo che, comunque, rimane di ottimo livello.

Per un cambiamento di mentalità definitivo potrebbe servire tempo, potremo faticare di più in campionato, perdere qualche punto per strada ma, si spera, goderne i frutti in europa dove meglio il nostro gioco dovrebbe adattarsi, posto che in questi anni non è che abbiamo fatto schifo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse l'hanno capito che giocando a difesa alta e pressando in avanti si può vincere la champions.

Cosi gli attaccanti attaccano e non difendono,avendo meno campo a disposizione per rientrare.

Ovviamente servono difensori veloci.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma no... davvero? Cavolo ce ne hanno messo di tempo per capire l'antifona. Il presidente con il lancio del nuovo logo ha più volte sottolineato il cambio epocale di immagine della Juventus. C'è bisogno di spiegare cosa significa questo a livello di squadra, di mentalità, di filosofia di gioco ecc...? Certo, sarà un'operazione difficile e ci vorrà del tempo, ma la strada è stata tracciata e non si torna indietro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si sono sicuro che l'intenzione sia quella anche se non era previsto l'addio di Dani.

Quello di Bonucci a mio parere è stato deciso l'anno scorso, dopo i primi malumori si è giunti ad una tregua in previsione di una sua cessione in questo mercato e siccome stiamo parlando di una società che fa dello stile uno dei suoi cavalli di battaglia e di un calciatore che ha dato un contributo fondamentale alla rinascita della squadra e a questi 6 anni di successi e che l'anno passato ha comunque dato il suo contributo, seppur minore rispetto gli anni precedenti, durante un periodo infernale nel quale il figlioletto lottava contro un male terribile, si è scelto una soluzione che a noi tifosi potrebbe far storcere il naso ma con la quale si è tenuto conto delle esigenze dell'uomo ancor prima del calciatore, rinunciando ai milioni esteri (da ambedue le parti) per favorire la sua permanenza in italia e, ad oggi, in italia solo una società poteva permetterselo.

Per il resto una squadra che si presenta con un attacco Costa - Dybala - Cuadrado - Higuain è chiaro che punti tutto su questo piuttosto che sul "muro" difensivo che, comunque, rimane di ottimo livello.

Per un cambiamento di mentalità definitivo potrebbe servire tempo, potremo faticare di più in campionato, perdere qualche punto per strada ma, si spera, goderne i frutti in europa dove meglio il nostro gioco dovrebbe adattarsi, posto che in questi anni non è che abbiamo fatto schifo...

 

Il tuo messaggio è condivisibile, mi rimane però il dubbio che sia la Juventus che Bonucci siano rimasti spiazzati dall'assenza di offerte concrete dall'estero. Il fatto che il procuratore nei giorni immediatamente precedenti la convocazione in ritiro del giocatore lo abbia offerto alle due milanesi mi induce a credere che le cose non siano andate come Bonucci e la società avevano pianificato quando hanno deciso di separarsi (credo che la decisione definitiva sia arrivata dopo Cardiff).

Share this post


Link to post
Share on other sites

E si fanno i nomi di Nzonzi e Matuidi, poi ci lamentiamo se in finale non riusciamo a tenere per più di 15 secondi il possesso palla sulla trequarti avversaria

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me sembra - ripeto a me sembra - che a differenza di una trentina d'anni fa, la Champions la vince in genere chi segna di più, non chi prende meno gol

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il tuo messaggio è condivisibile, mi rimane però il dubbio che sia la Juventus che Bonucci siano rimasti spiazzati dall'assenza di offerte concrete dall'estero. Il fatto che il procuratore nei giorni immediatamente precedenti la convocazione in ritiro del giocatore lo abbia offerto alle due milanesi mi induce a credere che le cose non siano andate come Bonucci e la società avevano pianificato quando hanno deciso di separarsi (credo che la decisione definitiva sia arrivata dopo Cardiff).

In realtà non lo sapremo mai, è possibile che come dici tu non ci fossero offerte come che ci fossero ma Bonnie abbia scelto di rimanere in Italia.

Io credo che Antonio non se lo sarebbe lasciato sfuggire al suo Chelsea, specie adesso che gioca con la difesa a 3.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è che bisogna avere la difesa scarsa per forza per avere una squadra d'attacco. É nella mentalità il problema, non nelle capacità tecniche dei difensori. Bonucci sicuramente influiva sulla mentalità difensiva, Alves no visto che giocava sempre davanti. Poi bisogna vedere cosa vuole Allegri, che a me sembra uno abbastanza difensivista

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà non lo sapremo mai, è possibile che come dici tu non ci fossero offerte come che ci fossero ma Bonnie abbia scelto di rimanere in Italia.

Io credo che Antonio non se lo sarebbe lasciato sfuggire al suo Chelsea, specie adesso che gioca con la difesa a 3.

 

Alla possibilità Chelsea in verità non ci ho mai creduto, In quel ruolo hanno David Luiz, pagato 50 milioni la scorsa stagione, che fa lo stesso gioco.

L'unica possibiltà che mi sembrava credibile poteva essere il City ma evidentemente hanno considerato Bonucci troppo lento per giocare in una squadra che si muove in trenta metri (perlopiù dalla metacampo in su) di campo. Sicuramente non lo sapremo mai...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io spero che sia così. Intendiamoci, la difesa deve rimanere forte e la squadra equilibrata ma nessuna delle due squadre che ci hanno battuto in finale, pur possedendo giocatori fortissimi nel reparto -anche più dei nostri, forse- ha in essa il suo punto di forza. Del Real si fa fatica a ricordare i nome del portiere... dobbiamo creare più occasioni. Ho letto parecchi messaggi, nel topic su Bonucci, di persone orfane del regista difensivo.... scusate ma chissenefrega se lo scopo è quello di spostare la regia più avanti nel campo. Bonni non andava venduto per non indebolire la rosa semmai ma non perchè bisogna avere per forza un regista difensivo. Ma per piacere. La sola definizione farebbe accapponare la pelle a madridisti e blaugrana. Secondo me una regia difensiva è , chiunque al mondo la faccia, una regia di qualità comunque minore. Se gli acquisti di Costa e, forse Bernardeschi fossero indirizzati a portare Paulo più vicino alla porta, la strada sarebbe per me quella giusta. Stesso discorso per l'acquisto, assolutamente necessario, di un grande ( e non Nzonzi, non intendo grande come dimensioni) centrocampista. Emre Can mi piace molto, il sogno è Kroos, Matic va bene.

Ripeto, critichiamo tutto ma non fissiamoci col regista difensivo perchè Real e Barcellona che ci hanno sepolto di gol in finale non fanno regie in difesa e a quanto pare non vogliono cominciare visto che non hanno sgomitato per comperarsi Leonardo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

va a nozze col delirio molto in voga dopo la finale nel forum che per vincere la CL bisogna avere un portiere che faccia

piu papere possibli e una difesa da serie B

peccato che il RM ha ricominciato a vincere qualcosa da quando ha cominciato a dare importanza alla difesa,

negli anni 2000 li abbiamo sistematicamente asfaltati (e anche nel 2015) proprio per l inconsistenza della loro difesa nonostante

un attacco formidabile.

la differenza e' che loro possono permettersi dei campioni sia in difesa che in attacco, quando sanno sceglierli bene, e in questi anni li stanno scegliendo molto bene.

Per gli altri la coperta non e' mai abbastanza lunga,

oltre al fatto che non sempre i dirigenti hanno le capacita' di prendere gente buona senza strapagarla, come invece

da noi succede molto spesso, anche se ammetterlo fa girare le balle a molti forumers "juventini"

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.