Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

BW65

Utenti
  • Content count

    326
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

340 Buona

About BW65

  • Rank
    Esordiente
  • Birthday 06/26/1965

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Italia (purtroppo)

Contatti

  • Sito web
    http://

Recent Profile Visitors

18,497 profile views
  1. Il valore attuale pare si aggiri intorno al miliardo e duecento milioni, e non sono riusciti a trovare un compratore, pur cercandolo per almeno un anno. Se il valore aumentasse, grazie a clamorose vittorie e clamorosi introiti, mi pare ancora più difficile che il compratore arrivi...in questo momento non pare un buon investimento, sono solo stati costretti a farlo.
  2. Quindi tu ti metti a gufare con l'obiettivo di tornare qui a dire che avevi ragione? A me brucia che un inetto, assunto da un altro inetto per puro rapporto di amicizia, abbia guidato la mia squadra in maniera indegna, conducendola in un baratro senza fine, fatto di non gioco, di risultati pessimi, di figure di melma contro chiunque e, per finire, con un'esposizione mediatica da teatro di guitti di quarta categoria.
  3. Le avesse avute cubiche avrebbe parlato degli arbitraggi da SUBITO, non all'ultimo secondo dopo aver studiato perfettamente la vergognosa uscita di scena. Tre anni passati a fare il comico di quarta categoria nelle interviste post partita. Ha mai detto una parola su Farsopoli, una parola sola sule sentenze scandalose dell'ultimo anno, sulle plusvalenze, sui bilanci, su Suarez, su Fagioli? Mai, manco una parola, dunque vorrei capire gli elementi su cui si basa la frase "è stato l'unico a difenderci". Se le avesse avute cubiche, le palle, avrebbe strattonato Elkann per la giacca, invece di togliersi la sua e basta, avrebbe detto ad Elkann quel che doveva, invece di cercare Rocchi come se volesse picchiarlo salvo poi abbracciarlo e ridere con lui appena mezzora dopo. Se le avesse avute cubiche avrebbe ripetuto tutto per filo e per segno in conferenza stampa post partita, invece di rimangiarsi tutto e di negare tutto. Gli Eroi dovete sceglierveli meglio, servirebbe qualcuno dotato di coerenza vera, qualcuno che non sia egocentrico, qualcuno non presuntuoso, convinto che il mondo ruoti intorno a lui.
  4. Ecco, mi piacerebbe sapere quando, dove e come, soprattutto, ci ha messo la faccia. Come ci ha difeso, e rispetto a cosa, ci ha difeso. Questo al netto del fatto che abbiamo una società composta da fantasmi.
  5. Giuntoli semplicemente ha gli occhi per vedere. Punto. Allegri non era degno di stare sulla panchina, parlano i fatti, parla il non gioco e parlano i risultati. La cosa incredibile, ed uso il termine incredibile solo perché non riesco a trovarne uno all'altezza, è che un allenatore potesse avere un potere simile, il potere di poter far licenziare dirigenti, come Nedved o come Calvo, senza colpo ferire, un potere tale da farlo sentire assolutamente intoccabile, tanto da fare la guerra ad un dirigente appena arrivato, sul quale la società ha programmato tutto un futuro, pretendendo o sperando di poter esautorare anche quello. Fino ad aver programmato la sceneggiata napoletana all'Olimpico, ripeto programmata e studiata, come un attore da tragedia greca, per tentare di ingraziarsi le simpatie del tifo e riuscendo comunque a far sì che i festeggiamenti per l'unico trofeo vinto in tre anni diventassero puro contorno, doveva essere lui il protagonista. Quello che dice di amare la Juventus ma non si dimette mai, nemmeno dopo il Maccabi, nemmeno dopo la Salernitana, e nemmeno oggi, dopo aver mandato a quel paese un dirigente, anche oggi si ripresenta al lavoro, al servizio di chi gli è nemico.
  6. Non riesce a fare una conferenza stampa seria, vera, nemmeno alla fine. Delusione tecnica e anche umana, visto che nega di avercela con Giuntoli, quindi prendendo per scemi tutti quelli che hanno visto le immagini. Almeno dimettiti, sbatti la porta e vai via subito...no, niente, imperturbabile. Tira solo giacche e parolacce e minacce...mah.
  7. Ma dopo tre anni così ancora avete in serbo una dose di ottimismo o avete voglia di difendere chi non può più essere difeso? Risultati? Andare in Champions e da quinti, magari? Questi sarebbero i risultati? Questo sarebbe il valore della rosa e del tecnico, il quinto posto nel campionato italiano? Lo chiedeva la società? Bene, spero sloggi anche questa società, allora. Questi sono collusi col nemico.
  8. No, quest'anno hai agito e poi dichiarato pubblicamente che non ci hai mai creduto né provato, a vincere. Da qui parte la contestazione. E se non ci sarà una mezza rivoluzione societaria le cose non cambieranno, non basta solo il cambio del tecnico, comunque imprescindibile, vista la sua assoluta incapacità.
  9. Se provi sempre a costruire una squadra vincente e a difendere la tua storia, io non ho nulla da dire. Non ho mai contestato in vita mia la Juventus per le vittorie mancate. L'ho fatto solo in questi tre anni, e un motivo ci sarà.
  10. tu credi che certi discorsi si sarebbero fatti in caso di Juve con un gioco e che avesse lottato fino all'ultimo per la vittoria? credi si sarebbero fatti se Elkann si fosse presentato una volta a settimana di fronte ai giornalisti a difendere la Juventus o a mostrare un minimo di passione? Esiste un Presidente? Esiste un Direttore Sportivo? C'è qualcuno a cui i tifosi possano fare riferimento, che li faccia sentire "a casa"? A prescindere dalla vittoria, esiste?
  11. Qui non solo non si vince, ma si viene ridicolizzati da chiunque, anche da chi è retrocesso.Tra l'arrivare secondi, dopo averci provato, e arrivare quinti senza mai aver provato a giocare, senza uno schema, senza un'idea, senza grinta, guidati da uno che non fa che ripetere che siamo dei poveracci e con una società totalmente muta, c'è una differenza abissale. Siamo nell'abisso e la cosa peggiore è che metà della tifoseria si è già abituata all'abisso e lo ritiene accettabile, normale, inevitabile.
  12. Del Neri lo prese Andrea Agnelli. E io comunque non faccio discorsi sul vincere o sul non riuscirci. Faccio discorsi sul provarci sempre, la Juventus è nata per provare a vincere sempre, poi si può anche non riuscirci, ma provare si deve. Faccio discorsi che riguardano il non voler vincere, su una mentalità perduta, disintegrata, c'è gente che dichiara al mondo "siamo inferiori" e giocatori che, in conseguenza di questo, perdono le già poche motivazioni che avevano. Se la società diventa improvvisamente il Chievo Verona, a cascata arriva tutto il disastro a seguire. Con Antonio Conte si sputava l'anima, fuori e dentro al campo. Dov'è finita la Juventus? Io di sicuro non mi accontento di questa *.
  13. Non dimentico niente. Del Neri chi lo ha preso? Chi era il Presidente? Ripeto, si fanno delle scelte, si può sbagliare, ma quelle scelte erano fatte comunque con l'intenzione, la volontà e la convinzione che potessero essere vincenti. Ah, Andrea è stato quello che ci ha infine condotto ai 9 scudetti consecutivi e al dominio assoluto in Italia, ma anche quello che ha ripreso Allegri riuscendo a distruggere in pochissimi mesi tutto il buono che aveva costruito in precedenza e a mangiarsi tutto l'enorme divario che c'era tra noi e le altre. Visto che non si deve dimenticare niente...
  14. Nessuno dimentica. La differenza enorme, però, non riguarda i risultati finali, bensì il fatto che ai tempi dei tre da te citati la Juventus non ha mai smesso di credere di essere la Juventus, c'era una società alle spalle sempre solida, che ha sbagliato clamorosamente le mosse, ma le ha sempre fatte per tentare di vincere. Qui invece siamo di fronte ad uno sfacelo totale, globale, con una Proprietà e una dirigenza composta da affaristi che se ne fregano totalmente, che non hanno passione da tifoso, il loro interesse precipuo è solo quello di far quadrare i conti, il loro ordine è stato arrivare in zona champions, dello scudetto non hanno mai parlato, di difenderci come si deve di fronte agli attacchi mediatici e giudiziari altrui non se ne è mai parlato, in tre anni ha parlato solo Allegri, facendo il clown durante le conferenze stampa. Noi tifosi siamo rimasti soli di fronte ad uno scempio tecnico e ad uno scempio societario, soli di fronte agli insulti altrui e alle sentenze vergognose che ci hanno massacrato. In questi tre anni la Juventus è stata un puro ectoplasma, morti che camminavano, in campo e fuori. Viva l'era dei tre citati, almeno ci hanno provato.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.