Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Batman&Robin

Movenze, caratteristiche e giocate: chi vi ricorda Dejan Kulusevski?

Recommended Posts

La vera nota positiva da inizio stagione, ma non avevo dubbi.

 

Il salto in una grande è sempre pericoloso per la tenuta psicologica del giocatore, ma non sembra infischiargliene al momento (speriamo non si bernardeschizzi in futuro, ma il ragazzo sembra di tutt'altra pasta).

 

In quanto allo stile non mi viene in mente nessuno, questo suo andamento caracollante dove sembra che da un momento all'altro inciampi o perda palla per poi f0tterti in dribbling è molto particolare. Ieri peccato mortale averlo lasciato in panca per far posto ad un ex giocatore. Per me deve giocare sempre

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, endriux ha scritto:

Il Morata di questo inizio stagione non può stare fuori 

Si ad oggi sarebbe titolare con CR7, però è anche vero che Paulo ha bisogno di giocare per prendere condizione. Tutti e 3 li vedo poco, per me dovrebbero alternarsi e giocare due alla volta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
A me ricorda Boniek veramente.Cmq il meglio lo dà a destra .Ieri infatti ha segnato andando da quel lato.Mi auguro non venga bloccata la sua crescita per far giocare Dybala. Che si alternino i due perché a sinistra c'è l'unico fuoriclasse della squadra,Ronaldo.

Inviato dal mio ASUS_Z010D utilizzando Tapatalk



Ti correggo, a sinistra non c’è l’unico fuoriclasse, c’è l’unico Dio


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Aho ha scritto:

Robben.

No robben piu veloce e scattante credo che per movenze piu a zidane

Adesso, kba ha scritto:

Non arrabbiatevi a me ricorda Boniek

Anche bravo 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Avvocato86 ha scritto:

Mi ricorda un po’ Robben anche se meno sciolto nei movimenti.


Comunque mi piace perché quando va in ripartenza alza la testa per vedere il gioco attorno 

 

Pesa il doppio di Robben

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, enzobing76 ha scritto:

Si ad oggi sarebbe titolare con CR7, però è anche vero che Paulo ha bisogno di giocare per prendere condizione. Tutti e 3 li vedo poco, per me dovrebbero alternarsi e giocare due alla volta.

Secondo me la soluzione migliore

Kulusevski - Morata - Ronaldo

Dybala/Chiesa - Dybala - Chiesa

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, Cipio ha scritto:

Mi ricorda Dejan Kulusevsky.

 

Nel senso che spero sia unico.

Nel senso che di paragoni non ne dobbiamo fare. 

In molti si sono già montati la testa, con aspettative altissime. 

Io vado controcorrente, per me non sarà mai un fenomeno. E per le troppe attese farà la fine che ha fatto Dybala (continuamente messo in discussione da buona parte della tifoseria). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Al Galoppo ha scritto:

Purtroppo no, nel calcio di assoluto non c'è niente, per antonomasia. E' uno sport di contrapposizione il cui unico scopo è segnare un gol in più del tuo avversario. Non puoi giocare "bene" o "male" ma solo meglio o peggio dell'avversario, non potendo prescindere da quella che è l'unica vera discriminante. Poi tutto il resto è percorso per raggiungere l'obiettivo.

 

Il Benevento era un esempio per spiegare la differenza di contesto. Una squadra che in B domina, in A lotta per salvarsi. Cosa cambia? Il Benevento è sempre lo stesso (ipotizzando ora che non faccia mercato, vabbè, lo fa anche e proprio per adeguarsi) mentre cambia il contesto. Questo vale anche per i campionati europei e la serie A purtroppo è molto meno competitiva di Liga e Premier. Quando dici che il Verona farebbe bene anche in Spagna io concordo. In serie B, certo.

 

La dimostrazione la hai dalle competizioni europee: negli ultimi 10 anni vai a vedere chi è arrivato nei quarti di finale di Champions ed Europa League: spagnole e inglesi, a densità estrema. La Serie A è tenuta su nel ranking dalla Juventus e da estermporanee prestazioni una tantum, ad esempio l'Inter e l'Atalanta l'anno scorso, Atalanta che ha fatto meno strada di un Lipsia o di un Lione ma come detto si tratta di prestazioni estemporanee. La continuità ce l'hanno avuta inglesi e spagnole e non per caso ma perchè hanno i migliori giocatori. Quando si parla di serie A, ricordiamoci che qui fanno 20 gol i Joao Pedro e i Caputo. Prendi la classifica marcatori dell'ultima Premier e ti renderai conto di tutta la differenza di livello che esiste tra i profili, soprattutto della fascia media.

 

Per tornare a Kulusevski, ha potenzialità, fisiche e tecniche chiaramente ma soprattutto mentali, che è poi ciò che fa la differenza per davvero nel calcio, perchè il fisico e la tecnica ce l'hanno anche in Lega Pro volendo, ma saper giocare a calcio non si misura da questi parametri che sono strumenti attuativi delle decisioni che prendi in campo.

Quando parlo di valore assoluto e relativo parlo di parametri di riferimento attraverso i quali allenatori ed osservatori valutano i giocatori da decenni.

 

Scrivere che nel calcio di assoluto non c'è nulla è una ipersemplificazione che non ha niente a che vedere con dei criteri di valutazione che tra l'altro esistono in qualsiasi disciplina.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutte le volte che lo guardo mi sembra di rivedere Sheva, sicuramente è leggermente più sgraziato e meno offensivo, Sheva era più goleador e aveva più il colpo di testa che kulu per ora non ha, ma facciamolo crescere, secondo me può diventare ancora più forte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.