Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Mastro Le Roy

Luglio 2006 - Per non dimenticare, mai, Calciopoli

Recommended Posts

Farsopoli fu una cosa vergognosa, ma gli Elkann  non sono scusabili. Devono ancora spiegarmi perché dopo questa ignobile commedia ebbero il coraggio di assumere quel Guido Rossi come consulente della Exor.

INDIFENDIBILI

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente non immaginano che questo è solo l'inizio.....devono schiattare sportivamente TUTTI, come piccola parte di risarcimento post farsopoli....

 

 

La vendetta è appena iniziata 

.juve

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che successe nel 2006 me lo ricordo e non credo proprio che lo scorderò mai.

Però devo ammettere che questi anni di STRAPOTERE in Italia me lo hanno reso molto più leggero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non mi stanco di vincere scudetti perché chi ha vissuto quello schifo non può dimenticare quello che diceva l'opinione pubblica, politici,tifosi ,giornalisti e compagnia. E finché gli teniamo la testa sotto dobbiamo continuare a vincere , anche 10 di fila, devono maledire il giorno in cui ci hanno manato all'inferno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo topic!! Non dimentichiamo!

Le porcate che son state fatte sono scandalose.

La delusione e la rabbia mi hanno dato la forza di leggere e documentarmi il più possibile, ma le porcherie viste mi hanno fatto stare peggio!!!

Vincere contro questa gente mi darà SEMPRE soddisfazione, anche fossero 100 scudetti! Con una champions poi vabeh, non ne parliamo!

Avanti così nel nostro percorso di miglioramento, e non scordiamoci quello che è accaduto!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Enzo Biagi era il giornalismo, direi l'ultimo giornalista vero in Italia. In realtà anche il Tribunale di Torino non diede l'autorizzazione a procedere, perché il fatto non era penalmente rilevante. Dunque non solo Biagi, ma anche un Tribunale competente. Poi arrivarono, con un pretesto assurdo, i napoletani e si presero il caso. Ricordo il Giudice Casoria, donna, non tifosa, che fu ricusata per ben due volte dalla Procura di napoli, perché dichiarò che vi erano processi più importanti. Purtroppo dopo pressioni importanti, dovette anche lei cedere ed emettere il giudizio preconfezionata dalla Procura. Una farsa a più livelli...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'unica cosa abbastanza acclarata è che in quegli anni c'era un certo sistema diciamo poco trasparente e poco sportivo. L'unica squadra che ha pagato pesantemente è stata la Juventus quando in realtà tante per così dire irregolarità sono state commesse anche da altre società. Quindi adesso va più che bene vincere 20 scudetti di fila.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ogni singola azione, ogni singolo rigetto, ogni singola incompetenza è un marchio a fuoco nella mia anima. Per questo sempre e solo forza Juve e morte sportiva tra mille sofferenze a tutti gli altri  .

PS: vedi la mia firma.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potrà esserci giustizia solo con i****r radiata dal calcio per sempre senza possibilità di rifondazione e la refurtiva che torna a casa sua. Ovviamente NON sarebbe dovuta esistere questa pagliacciata ma purtroppo è accaduta l'hanno voluta far accadere organizzando tutto alla perferzione.. ma la verità torna a galla SEMPRE. Ora si meritano la polvere.

Da quel giorno i maledetti non ci fischiano più neanche i peggiori falli e invece ogni tuffo dei nostri NEMICI è sempre fallo. Sarà un caso? Noi siamo i cattivi.. si come no, continuate a credere a babbo natale. #LaJuveRuba

Share this post


Link to post
Share on other sites

Conobbi questo forum oltre 10 anni fa. 

Cercavo informazioni e un luogo dove poter parlare di calciopoli. 

Quanfo entrammo nel nostro nuovo stadio 8 anni fa, vedendo una juve unita, circondata dai suoi tifosi in festa, pronti a una nuova (difficile) stagione. 

Vincemmo. 

Vincere uno scudetto è sempre bello, ma vincere dopo quello che avevamo (ingiustamente) subito, quando ormai pensavamo che non sarebbe mai più successo, non ha prezzo. 

Continuare a farlo è un dovere per umiliare chi ha umiliato noi. 

Non si scherza con la vecchia signora 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io devo l'iscrizione a questo forum proprio alla vicenda di Calciopoli.

Il desiderio di capire davvero a fondo la questione, nella presunzione dell'innocenza della Juventus, ha portato me e molti altri utenti a mettere in piedi un'incessante operazione verità; quotidianamente per anni siamo stati qui dentro a confutare la grande farsa, alla fine abbiamo avuto ragione noi anche se gli scudetti ancora non sono tornati ed il danno d'immagine causato alla Juve mai ripagato.

Non comprendo chi oggi se ne frega degli scudetti o delle Coppe Italia, vorrei ricordare loro che hanno provato a cancellarci dal panorama calcistico mondiale, dovrebbe bastare questo per stoppare ogni polemica su Agnelli e questa dirigenza.

E' vero che la materia è complessa, ma la memoria di ciò che è accaduto è la cosa più importante, forse dovremmo fare un ripasso ai più giovani della storia degli ultimi 15 anni della nostra squadra, certe stupidaggini forse non le leggeremmo.

.the

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, inVictus991 said:

La Gazzetta dello Sport, ricordo ogni giorno che sputavano veleno, dossier inventati, intere e intere pagine dove segnavano ogni cosa a nostro favore,

Quel giornale è una schifezza, ha avuto un ruolo fondamentale per pilotare e manovrare le menti di poveri falliti nel convincerli che tutto ciò sembrava vero

 

In quel periodo ero molto attivo su un altro forum. Il primo giornale che pubblicò le Informative dei Carabinieri fu l'Espresso. 

E mi bastò una lettura attenta per capire che si trattava di una vera e propria messinscena e presa per i fondelli.

Per esempio, per accreditare un'influenza su un arbitro, le informative riportavano un Juventus Sampdoria 1-0 laddove quella era una partita persa 0-1. 

Strafalcioni simili anche per accreditare le cosiddette ammonizioni preventive: sembrava che solo la Juve fosse avvantaggiata dalle ammonizioni dei diffidati dell'altra squadra prima dell'incontro con la Juventus. Si scoprì che la Juventus era dietro al Lecce di Zeman in questa speciale classifica.

E poi gli errori. Gente mai squalificata data per squalificata. 

Un teatrino. Questo era. Per far passare cose prive di alcun significato come la pistola fumante di un reato. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Antojuve66 ha scritto:

In quel periodo ero molto attivo su un altro forum. Il primo giornale che pubblicò le Informative dei Carabinieri fu l'Espresso. 

E mi bastò una lettura attenta per capire che si trattava di una vera e propria messinscena e presa per i fondelli.

Per esempio, per accreditare un'influenza su un arbitro, le informative riportavano un Juventus Sampdoria 1-0 laddove quella era una partita persa 0-1. 

Strafalcioni simili anche per accreditare le cosiddette ammonizioni preventive: sembrava che solo la Juve fosse avvantaggiata dalle ammonizioni dei diffidati dell'altra squadra prima dell'incontro con la Juventus. Si scoprì che la Juventus era dietro al Lecce di Zeman in questa speciale classifica.

E poi gli errori. Gente mai squalificata data per squalificata. 

Un teatrino. Questo era. Per far passare cose prive di alcun significato come la pistola fumante di un reato. 

 

Esatto esatto, avevo rimosso la faccenda delle ammonizioni preventive io ora ho 27 anni però essendo figlio di una generazione juventina, quella faccenda era diciamo al centro di ogni discussione famigliare,

Però fratello di tifo, immagina dove eravamo finiti e immagina ora che un anno fa abbiamo comprato il giocatore più forte della storia del calcio, incredibile eh?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, antoniof ha scritto:

Ricordo il Giudice Casoria, donna, non tifosa, che fu ricusata per ben due volte dalla Procura di napoli, perché dichiarò che vi erano processi più importanti.

E ricordo quando la giudice Casoria si lamentava del fatto che lei doveva ascoltare le idiozie di Zeman e compagni mentre nella stanza a fianco si dibattevano processi sulla mafia.

A chi non sappia cosa sia la ricusazione, di cui per ben due volte fu colpita la Casoria, è una situazione nella quale a un giudice viene chiesto di spiegare i motivi, davanti ad un organo di disciplina, per i quali vuole lasciare un processo. La ricusazione in genere la fa il PM verso il giudice. I motivi per cui vuole lasciare magari sono le pressioni del giudicato, del malvivente insomma.

Con la Casoria, invece, si creò una situazione opposta in cui il PM chiese per due volte in momenti diversi la sua ricusazione al contrario, ossia doveva spiegare all'organo di disciplina perché non voleva lasciare il processo, cosa accaduta quasi mai. Lei rimase abbastanza esterrefatta per questo.

E questo episodio ancora una volta spiegava tutta l'anomalia di Calciopoli. Nessuno doveva intromettersi in una decisione già presa, tantomeno un giudice.

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevo sempre fatto un tifo sfegatato per la nazionale durante i tornei internazionali,ma quel mondiale lo vidi con distacco.

Il mio mondiale è Espana 82.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La memoria è l'unica cosa che nessun prescritto o ciuccio potrà mai toglierci. 

E ricordo a tutti quelli che lo schifano,  che vincere lo scudetto è un colpo mortale au loro fegati frustrati. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.