Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Pep BlackWhite

Allegri è l'uomo giusto per un progetto basato sulla crescita dei giovani?

Allegri è l'uomo giusto per un progetto basato sulla crescita dei giovani?  

  1. 1. Non so voi ma io non ricordo che Allegri sia maestro nella crescita di un giovane, se non dal punto di vista umano e caratteriale. A parer mio invece sarebbe stato meglio un profilo alla Sarri (o qualcuno che trasmetta un'idea di calcio e che faccia crescere il tutto a livello qualitativo - tecnico - tattico). Cosa ne pensate voi?

    • Si, Allegri l'aziendalista è l'uomo giusto per la crescita di un gruppo giovane
      192
    • No, serviva un profilo più da campo per far emergere le capacità tecniche e rendere al max un gruppo di calciatori relativamente giovani
      356


Recommended Posts

4 hours ago, SuperBlackWhite said:

A parte che non è vero, un giocatore individualmente può crescere in alcuni fondamentali indipendentemente dalla tattica di squadra.

 

Ti riporto un articolo trovato su un sito che si occupa di questi aspetti:

 

La tattica individuale può essere allenata con tante situazioni diverse come:  esercitazioni per il tiro in porta;

passaggio;

lancio;

colpo di testa;

rimessa laterale;

il duello individuale con finte e dribbling.

 

Ma da te scopro che la tattica individuale non esiste.

questi però sono gesti tecnici, che tattica individuale sarebbe un colpo di testa?

La rimessa laterale poi come tattica individuale cosa significherebbe? Passarla a se stessi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

si fa troppe menate sui giovani, vedi anche conferenza di oggi tra le differenze tra i 22enni e i 30enni, le 200 partite di differenza, il dargli da mangiare con la balestra... Mancini convocò Kean e Zaniolo, senza farsi troppe pippe mentali, quando non giocavano neanche per i rispettivi club ed oggi siamo campioni d'europa, serve coraggio.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con Allegri si sono visti i migliori Morata, Dybala e Pogba. Per me può fare bene, soprattutto con Chiesa che caratterialmente è già un campione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, kleiner ha scritto:

Mai nei primi cinque tutta la vita.

Non basta vincere scudetti e coppe italia, in italia, per entrare nel top degli allenatori per me.

All'estero non è mai andato (o cercato), nonostante gli ultimi due anni tutte le big abbiano cambiato allenatori.

Bravo sì, ma vorrei vederlo anche in un altro campionato.

Mi sembra tu sia poco informato al riguardo. Ha rifiutato per ben 2 volte - 2 VOLTE - il Real Madrid. ripeto il REAL MADRID. L'ultima prima che Perez contattasse poi Ancelotti. Credo sia un record. Nessun allenatore ha mai rifiutato per ben due volte la squadra più prestigiosa al mondo. Ti invito a rileggere l'intervista di Allegri (la trovi anche qui) dove afferma che aspettare la juve ed accettare di venire a Torino è stato un atto d'amore.

Si può apprezzare o meno Max ma almeno non mistifichiamo la realtà

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, JugoVladimir ha scritto:

Penso di no.

Ma questo gruppo ha già rigettato 2 tecnici. Immagino che volessero un profilo che lo spogliatoio non potesse far fuori alle prime difficoltà. 

Si, ma questa è una cosa gravissima a mio modo di vedere. 

Il gruppo non dovrebbe permettersi di rigettare alcun allenatore, la dirigenza sceglie l'allenatore e i calciatori devono seguire l'allenatore indipendentemente dal nome. 

Mi viene da chiedere:in questa squadra chi ha il potere? Il gruppetto dei senatori o la dirigenza? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, Borraccia blu ha scritto:

questi però sono gesti tecnici, che tattica individuale sarebbe un colpo di testa?

La rimessa laterale poi come tattica individuale cosa significherebbe? Passarla a se stessi?

Quelli magari fanno maggiormente parte della categoria dei gesti tecnici, sì.

Meglio dividere la tattica individuale in fase di possesso e in fase di non possesso, escludendo i gesti tecnici, riporto sempre da un sito:

 

“Tattica Individuale Fase di Possesso

 

 Dribbling

Tiro in porta

Passaggio

Controllo e difesa della palla

Smarcamento”.

 

Questi non sono solo gesti tecnici per esempio e non a caso vengono inseriti nella tattica individuale. E non lo dico io.


“Tattica Individuale Fase di non Possesso

 

Presa di posizione

Marcamento

Intercettamento e anticipo

Contrasto

Difesa della porta”.

 

Comunque per la rimessa laterale non intende passarla a se stessi, ma imparare a muoversi per ricevere il passaggio, credo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Nina Cesaroni ha scritto:

Detto questo, direi proprio di si! Più avanti sarà curiosissimo di leggere chissà quali argomentazioni tra i no...

Allegri è l'allenatore migliore proprio per far rendere bene tutti gli elementi della rosa. L'ha sempre fatto anche cavando il sangue della rape.

Ovvio che questo è un dubbio mio e sarei felicissimo se i miei timori si rivelassero infondati... a me interessa il bene della Juve, non di Sarri o Allegri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, Juve 76 77 ha scritto:

Mi sembra tu sia poco informato al riguardo. Ha rifiutato per ben 2 volte - 2 VOLTE - il Real Madrid. ripeto il REAL MADRID. L'ultima prima che Perez contattasse poi Ancelotti. Credo sia un record. Nessun allenatore ha mai rifiutato per ben due volte la squadra più prestigiosa al mondo. Ti invito a rileggere l'intervista di Allegri (la trovi anche qui) dove afferma che aspettare la juve ed accettare di venire a Torino è stato un atto d'amore.

Si può apprezzare o meno Max ma almeno non mistifichiamo la realtà

Secondo me ha rifiutato sapendo bene che con il suo credo calcistico, sarebbe durato molto poco a madrid.

Ancelotti, che molti qua considerano bollito, non ci ha pensato due volte ad accettare.

Poi te lo metti tra i migliori 5 allenatori al mondo, in base a cosa scusa?

 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, JVS ha scritto:

Allegri è quel profilo lì, visto che ha portato la decima rosa d'Europa in finale di Champions per due volte. La Juventus la guardate o seguite la Bobo TV? 

 

Ripeto, chiudere questo sondaggio. 

Eh certo quando si discute degli evidenti limiti di Allegri la risposta è “chiudere il sondaggio” .ghgh 

 

A quanto pare la maggior parte di quelli che hanno votato non ritiene Allegri all’altezza di costruire una Juve vincente in questo progetto.

 

Accettalo

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, California ha scritto:

Eh certo quando si discute degli evidenti limiti di Allegri la risposta è “chiudere il sondaggio” .ghgh 

 

A quanto pare la maggior parte di quelli che hanno votato non ritiene Allegri all’altezza di costruire una Juve vincente in questo progetto.

 

Accettalo

Ma non è nemmeno questione di limiti. 
Ci si sta semplicemente chiedendo se un profilo alla Allegri sia quello giusto per ricostruire una squadra puntando sui giovani. 
Non capisco perché dia tanto fastidio.

 

Nota a margine: perdonatemi, ma molti di voi, a mio modesto avviso, non hanno colto il nocciolo della questione.

Qua non si tratta di lanciare un giovane ma di costruire una squadra di giovani. C’è una differenza enorme. 
Una cosa è lanciare il Pogba di turno in mezzo a Buffon, Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra, Alves, Pirlo, Marchisio, Vidal ecc. Altra è guidare una squadra i cui perni sono De Ligt e Locatelli. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è da dire che alla fine l'unico sbarbatello vero e Kuluseski 

Kaio è un tappabuchi alla fine

 

Kean gioca nei max campionati da 4 anni 

Locatelli deppiù 

De Ligt ormai nei grandi palcoscenici ce fa pic-nic 

Chiesa non è un ragazzino di 18 anni 

 

Cioè non so se mi spiego .uhm 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevo risposto, ma credo di aver equivocato la domanda. Che credo si possa generalizzare così: un gruppo giovane, nei suoi singoli elementi, cresce di più se inserito in un contesto molto strutturato, con ruolo e compiti pre-ordinati a servire un sistema? O in un tipo di gioco meno sistemico e più basato sul gesto del singolo, che ha più libertà di esprimersi liberamente e meno vincolato a movimenti pre-determinati?

 

Non si puo' rispondere. E' filosofia. Ogni allenatore ha il suo credo. Come ogni insegnante al di fuori dal calcio. Un ragazzino cresce di più in un contesto libero, dove puo' fare (quasi) quello che vuole, secondo concetti da paese nordico? O in un contesto duro, rigido, da collegio militare, con precisi obblighi e responsabilità? 

 

La mia risposta è: dipende da individuo ad individuo. Alcuni crescono di più in uno, altri nell'altro. Riportandomi al calcio, alcuni giovani renderanno di più con un Allegri, altri con un Sarri. Quindi alla domanda generale non si puo' rispondere. Allegri è un bravo allenatore, chi per caratteristiche si troverà meglio col suo approccio crescerà di più nelle sue squadre, altri saranno penalizzati perchè meno adatti al suo stile di calcio (dovrebbero quindi essere ceduti, ma non sarebbe 'colpa' di Allegri)

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da un lato si , perché comunque allegri ha lanciato spesso giovani , de Sciglio ed elsharawi al Milan , morata Kean e Pogba alla Juve (vabbè Pogba non propio lanciato  , ma vabbè). E tra questi , almeno de Sciglio morata Kean ed El Shaarawy hanno dato il meglio di sé propio sotto la guida di allegri. Empotrei citarne altri , pereyra ad esempio , o sturaro , tutta gente a cui allegri badato fiducia in momenti anche molto importanti e che hanno spesso fatto bene. Quindi direi che ci sa lavorare con i ragazzi , per quanto a volte possa essere esasperante per noi tifosi la sua gestione a volte "lenta" , ma direi che ha spesso dato i suoi frutti.

 

D'altro canto , direi di no se non si fosse disposti ad aspettare a raggiungere certi risultati , a mettere in conto uno o due anni di transizione. Dico questo perché credo che un gruppo giovane abbia maggiori possibilità di vincere seguendo un atteggiamento calcistico più spavaldo, più aggressivo e votato all'affermazione del propio gioco ,  e meno votato invece alla gestione , al comprendere i momenti , campi in cui per forza di cose un giovane sarà carente. Molto più facile per un giovane esprimere un canovaccio di gioco che magari è sempre lo stesso ma a cui ci si possa aggrappare ciecamente con arrogante fiducia , piuttosto chegestire e capire i momenti e adattarsi alle situazioni , perché la gestione delle situazione richiede esperienza. Per vincere subito con un gruppo giovane l'allenatore ideale è klopp , quello del Borussia per lo meno , per dire. 

 

Quindi allegri è una buona scelta , ma a patto di non fare drammi in caso di un o o due anni senza grandi traguardi. Cosa che comunque è sempre buona idea quando si parla di una squadra giovane , a prescindere dall'allenatore

 

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, anche se mi annoia il suo gioco, per questo momento ci voleva lui. 

Perché qui entro il 2023 si va in scadenza Bernardeschi, De Sciglio, Rugani, Ramsey, Rabiot, Alex Sandro. Se ne va Morata e Chiellini si ritira.

Quindi in questa transizione era necessario un esperto, di lunghe vedute e con meno pressioni rispetto ad altri.

Poi mano a mano inserendo nuove leve potrá essere il momento di un altro tipo di allenatore ma ora é tempo di limitare i danni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, secondo me ancora una volta hanno sbagliato, Allegri e' un grande gestore di campioni, questo era l'anno giusto per un Sarri che avrebbe potuto dare un'impronta e col gioco superare i nostri limiti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Troppi discorsi su giovani e progetti pluriennali. Se si pensa di trasformare la juve in Atalanta lo si dica chiaro,perché il discorso giovani vale se hai in rosa i De ligt,i Kean ,i Chiesa,i Kulu,i Locatelli che hanno esperienza e sono giovani. Ma attorno ci vuole,piaccia o no un mix di esperienza,cosa a cui si rifà Allegri. Se invece parliamo di giovani come Sule' ,Dragusin o Miretti,da buttare in prima squadra allora Allegri non va bene ed il progetto non è da juve. Sicuramente sbaglio

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, cirillo1 ha scritto:

Si ma è un rischio grosso, ti puoi trovare a meno 8 già alla terza giornata.

 

-8 però con 35 partite da giocare.. io sono sempre ottimista :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.